Icone del desktop:

 

 

Risorse del computer.

Pannello di controllo.

Sesta ed ultima parte.

 

Questo testo fa parte di una serie di lezioni, che, anche se chiamate cosi',

non sottintendono, da parte dell'autore, di fare da maestro a nessuno.

L'autore intende, con questo scritto di dare una mano ai non  vedenti che

ancora utilizzano il dos e che intendono passare al sistema operativo

Windows.

L'idea e la realizzazione e' avvenuta  nell'ambito della lista tecnica

Uictech.

Tutto il materiale confluira' in una pubblicazione unitaria che verra' messa

gratuitamente a disposizione di chi vorra' fruirne.

Copyright (c) 2002 Nunziante Esposito.

E' garantito il permesso di copiare e distribuire questo documento, a patto

di non modificarne il contenuto, seguendo i termini della GNU Free

Documentation License, Versione 1.1 o ogni versione successiva pubblicata

dalla Free Software Foundation, con la Sezione Non Modificabile "Premessa"

Una copia della licenza è reperibile all'indirizzo

http://www.gnupg.org/gph/it/html/gfdl-it.html

 

* * *

 

Acceso il computer e, ad avviamento avvenuto, premendo il solito tab piu'

volte,  ci portiamo sul desktop. In alternativa: premiamo il tasto Windows

piu' m, come se volessimo ridurre ad icona un'applicazione o finestra

aperta. Solo per chi usa Jaws, premere, in alternativa ai comandi

suddetti,insert piu' f6, comando che funziona fino alla versione 3.71. Una

volta che ci siamo posizionati sul desktop, con la pressione della lettera

r, premuta piu' volte, ci posizioniamo su risorse del computer e premiamo

invio. Aperta la finestra delle risorse del computer, con la freccia giu' ci

posizioniamo sulla voce pannello di controllo. Se vogliamo posizionarci su

questa voce, in alternativa alle frecce verticali, cosi' come in ogni elenco

di elementi, basta premere la prima lettera del nome o, velocemente, le

prime lettere: quindi, in questo caso, premiamo la lettera p, oppure,

digitiamo in modo veloce, le lettere p ed a. Una volta che ci siamo

posizionati su pannello di controllo, premiamo invio e ne apriamo la

cartella per continuare il discorso lasciato nella lezione precedente. La

utility in ordine alfabetico che segue e': suoni. Premiamo, quindi, la

lettera s, fino a posizionarci su suoni. Una volta su suoni, premiamo invio.

Sia Hal, sia Jaws, ci informano che stiamo entrando nelle proprieta' dei

suoni di Windows. Ci ritroveremo subito su un elenco di elementi per i quali

si puo' scegliere di utilizzare un suono ogni qualvolta Windows utilizza

quell'elemento. Mi spiego meglio: ogni volta che noi usando il computer, lo

avviamo, lo arrestiamo e qualunque altra operazione facciamo eseguire da

Windows, come l'apertura di menu', riduzione ad icona e quant'altro si puo'

eseguire, possiamo associare agli eventi dei suoni differenti. questi suoni

ci aiutano, soprattutto a noi non vedenti, nell'utilizzo del computer. La

lista di tutti gli eventi di Windows che troviamo all'apertura delle

proprieta' dei suoni di Windows, si scorre con le frecce verticali. Ci si

sposta da un campo all'altro con il solito tab, mentre si torna al campo

precedente con shift piu' tab. Colgo l'occasione per dire che quando ad un

comando di movimento utilizzato nelle schede di impostazioni di Windows si

aggiunge il tasto shift, tale comando si inverte: se stiamo andando avanti,

torniamo indietro e viceversa. Ad esempio, con control piu' tab, si passa

alla scheda successiva di qualunque pannello di impostazioni. Se si aggiunge

al comando anche lo shift, si va alla scheda precedente. Torniamo alle

impostazioni dei suoni. Con la freccia giu', ci posizioniamo sulla prima

voce dell'elenco degli eventi di Windows. Premendo tab, si passa al campo

successivo nel quale e' indicato il nome del file, completo di percorso, per

il suono utilizzato. Se per quell'evento non viene utilizzato nessun suono,

in questo campo di editazione troveremo la parola nessuno. Sia che troviamo

nessuno, sia che troviamo il nome di un file musicale completo di percorso,

possiamo variare o inserire il nome, completo di percorso, di un file

musicale, scegliendolo da quelli messi a disposizione da Windows o

prendendolo da un altro percorso. In ogni caso, se ricordiamo il percorso ed

il nome del file da inserire, lo scriviamo direttamente sul campo

editazione. Se non lo ricordiamo, con tab, ci spostiamo sul pulsante sfoglia

che ci consente di cercare il file sia nella cartella C:\Windows\media,

cartella di default dei suoni, sia nel disco fisso   o nei dischi, se ne

possediamo piu' di uno. Con tab, si passa ad un altro pulsante. Questi, ci

consente di ascoltare il suono, prodotto dal file scelto, che, in quel

momento, si trova scritto nel campo editazione, dove e' indicato anche il

percorso. Per chi usa Jaws ed ha una scheda monocanale, per ascoltare  il

suono, deve prima posizionarsi sul pulsante suono, poi scaricare Jaws e poi

premere invio per ascoltare il suono. Per riavviare Jaws, utilizzare il

tasto caldo. Per chi non avesse creato  il tasto caldo, puo' farlo subito

utilizzando la seguente procedura:

1. posizionarsi sul desktop e premere j, per posizionarsi sulla icona di

Jaws, gia' presente.

Nota bene: se l'abbiamo eliminata, niente paura, si puo' creare subito con

il sistema gia' visto piu' volte e che ripeto di seguito, poiche' non

abbiamo mai creato il collegamento dal menu' avvio. Apriamo il menu' avvio,

usando il pulsante start o il tasto Windows. Con la freccia giu' o con la

lettera p, ci portiamo su programmi  e premiamo invio o la freccia destra.

Aperto il menu' programmi, con la lettera j, ci portiamo sulla voce di Jaws

in nostro possesso e dal sottomenu', che raggiungiamo con invio o la freccia

destra, selezioniamo Jaws, se usiamo audiologic, oppure avvia Jaws con

eloquence, per chi usa la sound blaster. Una volta raggiunta la voce del

menu' che avvia normalmente Jaws, premere shift piu' f10. Jaws non dira'

niente nella maggior parte dei casi e dal menu' che si apre, con freccia

giu', scegliere invia a ...sottomenu'. con freccia destra si apre il

sottomenu' e si preme invio sulla voce invia a desktop che e' la prima in

elenco. premendo invio su questa voce, Jaws ci dira' che il nuovo

collegamento sara' inserito sul desktop, proponendoci ok ed annulla.

Premiamo invio per confermare l'ok, ed il collegamento e' stato fatto.

2. Per creare una combinazione di tasti per avviare Jaws, come dicevamo,

portiamoci sulla icona del desktop, appena creata o gia' esistente, e

premiamo alt piu' invio, per accedere alle proprieta'. Questa operazione per

accedere alle proprieta', la possiamo fare anche scegliendo l'apposita voce

del menu che si apre con il tasto applicazioni. Questo tasto per chi non lo

ricordasse, e' quello che troviamo a sinistra del tasto control di destra.

3. Aperte le proprieta' del collegamento, con tab ci spostiamo sul campo

tasti caldi, dove troveremo nessun tasto caldo, e premeremo la combinazione

di tasti che vogliamo usare per avviare Jaws.

4. Non ci resta che raggiungere il pulsante ok, con il solito tab, e premere

invio.

Possiamo vedere subito se la combinazione di tasti funziona, scaricando Jaws

con insert piu' f4, ricaricandolo con la combinazione di tasti scelta.

Personalmente utilizzo la combinazione control piu' shift piu' j. Per chi

usa Hal, sicuramente lo usa con audiologic, per cui non ci sono problemi

come quelli che incontra chi utilizza Jaws con la sound  blaster, ma se si

usasse anche Hal con una sound blaster monocanale, si puo' ovviare

all'inconveniente premendo la combinazione di tasti control piu' zero della

tastiera estesa per zittire la sintesi ed ascoltare quindi il suono scelto.

Premere di nuovo la combinazione di tasti control piu' zero, per

ripristinare la sintesi.

Per ricapitolare la sequenza di operazioni da eseguire per impostare un

suono per ogni voce di evento di Windows, dopo aver scelto la voce suoni dal

pannello di controllo,

e' questa:

1. Con freccia giu', scegliere la voce di evento che interessa.

2. Con tab, spostarsi sul campo del nome file.

a. Se troviamo nessuno, con tab, ci spostiamo sul campo sfoglia e cercheremo

il file wave che vogliamo associare all'evento.

b. Se sul campo nome file, troviamo un nome di file completo di percorso,

con tab, ci possiamo  spostare sul pulsante suono per ascoltare la

riproduzione sonora.

c. Se il nome del file ci soddisfa senza ascoltarlo, ritorniamo all'elenco

degli eventi con shift piu' tab e ripetiamo dal punto 1.

3. Ritornare con shift piu' tab, sulla lista degli eventi per proseguire

l'inserimento dei files wave associati agli eventi e, completato tale

inserimento, proseguire con i prossimi punti.

4. con tab, raggiungere il tasto applica e premere invio.

5. Con shift piu' tab, due volte, portarsi su ok e premere invio. Si ritorna

cosi' alla cartella del  pannello di controllo che chiudiamo con alt piu'

f4. Con alt piu' tab, ci accertiamo della presenza di altre applicazioni

aperte ed eventualmente le chiudiamo con alt piu' f4. Ora, andiamo ad

ordinare le icone sul desktop. Per portarci sul desktop usiamo il solito

tab. In alternativa tasto Windows piu' m oppure insert piu' f6, per gli

utilizzatori di Jaws. Quando ci siamo posizionati sul desktop, premendo

control piu' barra spaziatrice, si toglie la selezione all'icona, se,

questa, e' selezionata. Per aprire il menu' di contesto che ci consente di

posizionare le icone secondo le nostre necessita', si usa la combinazione di

tasti shift piu' f10 o, in alternativa, il tasto applicazioni. Appena si

apre il menu', siamo posizionati sulla voce attive desktop, sottomenu'. Con

freccia destra, entriamo nel sottomenu' e premendo prima freccia giu' e poi

freccia su', ci accertiamo che nell'active desktop non sia attivata la voce

visualizza come pagina web. Se quando ci posizioniamo su detta voce ci viene

detto che e' attivata, per disattivarla, usare invio, riaprendo il menu'

come suddetto per controllare. Se questa voce e' disattivata, con freccia

sinistra ci riportiamo su active desktop, sottomenu'. Qui, con freccia giu',

ci posizioniamo su disponi icone, sottomenu'. Con freccia destra, entriamo

nel sottomenu' dove troviamo le voci: per nome, per tipo,per data, per

dimensioni e disposizione automatica. L'unica voce che rimane attivata se

stando su di essa si preme invio, e' disposizione automatica. Con freccia

su', portiamoci proprio su questa voce e premiamo invio. Riapriamo il menu'

insert piu' f10,o, in alternativa, con il tasto applicazioni, portiamoci con

freccia giu' su disponi icone, con freccia destra, entriamo nel sottomenu' e

con freccia su', ci accertiamo che la disposizione automatica sia attivata.

Ora, per disporre le icone presenti sul desktop, in ordine alfabetico,

tranne quelle di default che il sistema inserisce all'avvio, ci portiamo con

freccia giu' sulla voce per nome e premiamo invio. Si chiude il menu' e noi

troveremo tutte le nostre icone ordinate secondo il loro nome in ordine

alfabetico.

 

Per spegnere il computer, sapete sicuramente come fare e non c'e' piu'

bisogno di dirvelo.

 

Se vuoi che le persone pensino che sei molto intelligente,

sii sempre d'accordo con loro.

 

Nunziante Esposito.

e-mail: nunziante.esposito@uiciechi.it

nunziante@inwind.it

tel: 3496723351

 

3392026516

 

E-mail: giuseppe.servidio1@alice.it

 

Cell: 3 35 80 82 0 02